domenica 18 marzo 2018

Santander La mezza di Torino - 18 marzo 2018

Sono stati circa 4.000 persone che hanno partecipato alla 4° edizione de "Santander La Mezza di Torino" svoltasi questa mattina sotto un cielo grigio, avvolto da un freddo pungente e con la pioggia che ci ha accompagnato, sfortunatamente, per l'intera giornata! 
L'evento sportivo è stato organizzato dalla società Base Running che quest'anno ha rinnovato completamente il percorso rispetto alle prime tre edizioni con nuovi partenza ed arrivo ubicato presso il Parco del Valentino. 
Nonostante la pioggia battente c'era a disposizione il Quinto Padiglione di Torino Esposizione, un enorme (davvero grandissimo!) edificio coperto dove all'interno c'era il comodo deposito borse, spogliatoi e i massaggi. 
... il mega padiglione ...
Per me questo è stato il fiore all'occhiello di questo evento perchè appunto grazie alla capienza così grande si poteva ospitare senza problemi tutte quelle persone riparandosi dalla pioggia prima e dopo la corsa (non oso pensare se non ci fosse stato!). 
... posizionamento del pettorale ...
La partenza era scattata alle ore 10 e durante l'attesa ero bagnato fracido, le scarpe completamente inzuppate e sentivo anche un pò di freddo nonostante avevo addosso due k-way! 
I primi chilometri di gara sono stati quelli più difficili perchè sentivo la caviglia un pò rigida e avevo fatto un pò fatica a rimettermi in sesto. 
Nonostante tutta quella gente la partenza è stata abbastanza fluida grazie alla strada che era molto larga permettendosi così di correre bene senza trovare gli "ostacoli". 
I primi chilometri di gara era molto bello, turistico, suggestivo, si andava a toccare le piazze principali della città torinese come, solo per citarne alcune, la Mole Antonelliana, Piazza San Carlo, Piazza Carlo Alberto, Piazza Vittorio Veneto. 
Si stava praticamente quasi sempre in centro ed era anche un pò nervoso, non semplicissimo, molto muscolare a causa della presenza di diversi saliscendi abbastanza duri che si facevano sentire alle gambe. Al 10° km eravamo vicino al punto d'arrivo dove qui c'era il bivio: a destra per la 10 km completando così la corsa, mentre a sinistra era dedicata a quelli della mezza maratona. 
Da qui il percorso per me era piuttosto monotono perchè non c'era quasi nulla da vedere, si correva su lunghi rettilinei, c'era anche il doppio sottopasso presso la zona Lingotto che erano duri sempre a causa delle presenze continue di falsopiano. Nell'ultima parte di gara mi sentivo abbastanza cotto, le gambe erano diventate un pò legnose, pensavo di affrontare l'ultimo chilometro con facilità in pianura ed invece anche negli ultimi minuti di fatica la strada era ancora in salita dove avevo cercato di tenermi duro fino all'ultimo respiro. Alla fine ho completato la prova col tempo finale di 1h 31' 50" classificandomi 198° assoluto su 1950 finisher (1828 finisher per la 10 km). 
... verso il traguardo ...
Concludo scrivendo che mi è piaciuto la gara, un bel tracciato soprattutto nella prima parte e consiglierei agli organizzatori di eliminare, se è possibile, quel tratto all'interno della galleria del sottopasso per le prossime edizioni. 
Tutto il resto invece è andata alla perfezione, tutte le operazioni hanno funzionato bene, è stata solo la pioggia e il freddo che ci ha rovinato un pò la giornata! Sarà forse il caso di ritornarci ancora il prossimo anno? Mah... vediamo!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

3 commenti:

  1. peccato non ci siamo visti :-(

    RispondiElimina
  2. CIAO!
    ho visto che c'eri anche tu dopo aver visto la classifica... vabbè... sarà per un'altra occasione... ciao e complimenti per il tempone!

    RispondiElimina
  3. Oggi correvo in casa, ciao alla prossima!

    RispondiElimina