sabato 15 luglio 2017

Gran Paradiso Trail (Valsavarenche - AO) - 15 luglio 2017

Nell'incantevole scenario Alpino del Parco Italiano chiamato il "Parco Nazionale del Gran Paradiso" è andata in scena una nuova edizione de "Gran Paradiso Trail" con partenza e arrivo presso Valsavarenche (Aosta) organizzata dall’Association Sportive Corps Forestier de la Vallée d’Aoste A.D. 
... Dégioz ...
Due percorsi disegnati all'interno di questo Parco: 45 km (3.300 mt D+) e 25 km (1.890 mt D+) che ha coinvolto circa 200 concorrenti ed era valevole come quarto appuntamento del Tour Trail della Valle d'Aosta. 
... Tracciato di 25 km ...
Mi ero iscritto alla corsa "soft" con partenza alle ore 9 (mentre quelli della lunga erano partiti alle ore 6) e per me è la prima volta che la partecipo ed era anche una scusa per scoprire i paesaggi, i panorami, i sentieri di questo meraviglioso, incantevole (e il più antico) Parco nazionale Italiano. 
Dopo aver fatto le solite operazioni pre-gara mi ero messo nella linea di partenza e, dopo il countdown, il "piccolo" gruppo ha iniziato a sgranare ognuno prendendo il proprio passo. 
I primi chilometri di gara ero con un gruppetto di 7-8 persone e quando la salita iniziava a diventare interessante avevo messo la freccia, ho scavalcato il gruppo, proseguendo così la corsa tutto in solitario. 
Inizialmente mi sentivo un pò "perso", avevo paura di andare fuori strada visto che non c'era proprio nessuno, ma poi, col passare del tempo, mi sentivo sempre più tranquillo perchè il tracciato era segnato molto bene grazie alle numerose bandierine gialle che erano dislocate lungo il percorso. 
... stupendo Vallone di Djouan ...
La gara non rappresentava nessuna difficoltà tecnica, si correva sui splendidi sentieri di montagna, molto curati ed era molto piacevole a gareggiare, anche nei tratti in discesa si poteva spingere sempre al massimo senza trovare degli "ostacoli". 
Il percorso era fatto principalmente dalla prima salita (toccando la quota di 2.196 mt slm), seguita poi da una lunga discesa in stile single track (molto divertente!) fino a raggiungere la strada principale presso località Eaux-Rousses (1.667 mt slm). 
... Baita Orvieille ...
Da qui in poi iniziava la vera e propria avventura di questa corsa, una salita infinita, di circa 6.5 km con poco più di mille metri di dislivello, fino a toccare il punto più alto di tutto il percorso: Monte Chandelly - 2.706 mt slm. 
... bellissimo Lago Djouan ...
Avevo sempre davanti ai miei occhi uno scenario davvero unico, panorami super mozzafiati, la neve sulle cime che completava questa vista da cartolina! 
Poco più 1 ora e un quarto di ascesa, finalmente si andava ad affrontare la discesa (quasi lunga 10 km) costeggiando lo smeraldino Lago di Djouan (2.516 mt slm), piccola perla incastonata nel bellissimo circo di vette che contornano il Col d'Entrelor (davvero una meraviglia!). 
... Alpe Djouan ... 
Si proseguiva, sempre in leggera discesa che era molto piacevole da correre, fino ad arrivare davanti la Casa Reale di Caccia di Orvieille (2.165 mt slm) e poi verso Valsavarenche (1.541 mt slm) dove era ubicato l'arrivo. 
... verso il traguardo ...
Alla fine ho completato la corsa col tempo di 3h 15' 40" classificandomi 10° assoluto su 121 finisher (in 49 hanno chiuso la prova lunga). 
Ho provato una grande soddisfazione perchè ho fatto la gara senza grosse difficoltà, mi sono sempre sentito bene, le gambe giravano come volevo e la cosa bella è che, appena ho tagliato il traguardo, mi sentivo ancora "fresco", non mi sentivo così affaticato e mi auguro di provare le stesse condizioni anche nelle prossime skyrace che ho in programma. 
... l'agriturismo presso Jovençan ...
E per concludere la bellissima giornata, e prima ancora di andare all'agriturismo (bellissimo!) che avevo pernottato presso Jovençan, si doveva per forza fare una tappa obbligatoria: Courmayeur! 
Qua si doveva assolutamente vedere, godere, ammirare, provare con la propria pelle, la nuovissima funivia Sky Way (inaugurata il giorno 23 giugno 2015 dal Premier Matteo Renzi): uno spettacolare ed entusiasmante viaggio a 360° sul Tetto d'Europa! 
... Pavillon, fermata intermedia ...
... l'impressionante Punta Helbronner ...
E' un'escursione meraviglioso, è stata anche battezzata come l'Ottava meraviglia del Mondo, che partendo dal basso (1.300 mt slm), e in "soli" 19 minuti, si arriva ai 3.466 mt di Punta Helbronner (con stazione intermedia al Pavillon - 2.200 mt) toccando il cielo con un dito! 
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

domenica 9 luglio 2017

38° Check-Up al San Martino (Lecco Rancio) - 9 luglio 2017

Il Gruppo Alpini Monte Medale di Rancio e Laorca ha organizzato la 38° edizione de "Check-Up del San Martino", tradizionale Corsa in Montagna a cronometro con partenza da Via Quarto (Rancio - Lecco) e con il traguardo posizionato sempre al Rifugio Piazza. 
Tracciato da affrontare tutta d'un fiato che si snoda lungo il tradizionale sentiero nr. 52 che da Rancio si inerpica fino a raggiungere la cappelletta (qua c'è uno splendido balcone panoramico su Lecco) e quindi il traguardo posizionato al Rifugio Piazza. 
... Cappelletta di San Martino ...
Sviluppo di 2,35 km per un dislivello di circa 400 metri, gara molto breve, ma molto intensa, impegnativa (difficoltà E), dura, che va affrontata spingendo sempre al massimo! 
... splendido balcone panoramico su Lecco dalla Cappelletta ...
In questa nuova edizione si sono presentati ben 114 partenti e lo start era libero, dalle ore 8 alle ore 10, comunicando il proprio orario di partenza al cronometrista che segnava l'ora su apposito cartellino che veniva poi consegnato una volta arrivato all'arrivo. 
... scorcio sul Lago di Como ...
Il sentiero lo conosco ormai da una vita perchè è vicinissimo a casa mia ed era stato il mio "primo" percorso quando avevo iniziato (circa 14 anni fa) ad allenarmi appassionandomi poi a questo bello Sport. 
Alla fine ho completato la gara col tempo di 25' 20" classificandomi 9° assoluto su 114 finisher. 
Ovviamente non è stato il miglior prestazione, lo sapevo bene che non avrei fatto un tempone, ma va benissimo così, anzi mi sono proprio divertito! 
... San Martino visto dal balcone della mia abitazione ...
Ci tengo a scrivere che il mio record personale su questo percorso l'avevo registrato esattamente il giorno 9 luglio del 2006 (27° edizione) col tempo di 21' 01" ! 
... diploma "conquistato" nel 2006 ...
A dir la verità non mi ricordavo proprio più di aver fatto un bel tempo da invidia e sono sicuro che non sono e che non riuscirò mai più ad abbatterlo! 
... il traguardo, Rifugio Piazza ...
Beh allora c'è da dire che non avevo i capelli bianchi, ero ancora un "bambino" :-) ... beata gioventù!!! :-) 
Per chi non sapesse il record assoluto è stato registrato dal “padrone di casa” Nicola Golinelli (nel 2012), fermando le lancette del cronometro sul mostruoso tempo di 17 minuti e 15 secondi!

sabato 8 luglio 2017

Trail delle Miniere (Primaluna) - 8 luglio 2017

L’associazione Valsassina Trail Team A.S.D., in collaborazione con le Miniere di Cortabbio, ha organizzato una manifestazione sportiva non competitiva di Corsa in Montagna chiamata "Trail delle Miniere" che è giunta alla sua seconda edizione. 
Giornata di Sport che è andata in scena sabato pomeriggio con partenza alle ore 16 su un percorso di 3,5 km con 240 metri di dislivello positivo da ripetere due volte (7 km totale - totale 480 D+); si aveva anche la possibilità di percorrere un solo giro (Trail Soft). 
La partenza e l'arrivo erano presso il piazzale delle ex miniere di barite che ha visto partecipare circa 60 atleti. 
... foto di rito prima della partenza ...
Non si è trattato solo di Sport, ma anche di Festa con l’esibizione del gruppo di Majorette “Moon Light” di Primaluna e c'erano anche i giochi gonfiabili per bambini. 
Al momento dello sparo subito si correva in discesa asfaltata per poi prendere il sentiero di montagna con salita facile e con tratti sali-scendi fino località Contra. 
Finita la parte facile, c'era da affrontare una salita abbastanza impegnativa fino ad arrivare il punto più alto del percorso dove da qui, tutta in discesa (con fondo abbastanza instabile), si andava nuovamente al punto di partenza, per poi affrontare il secondo e ultimo giro. 
Non conoscendo il percorso ero convinto che sarebbe stata una gara facile, tutta da correre ed invece mi sbagliavo di grosso! 
Anche se il giro non era poi così lungo, per me è stato davvero molto faticoso soprattutto nell'ultima salita del secondo giro che ero proprio sfinito! 
Alla fine ho completato la gara col tempo finale di 46' 37" classificandomi 16° assoluto su 55 finisher. 
Anche oggi ho corso con tanta fatica, ma va bene così perchè per me è stato un bell'allenamento in un posto che non ci sono mai stato e che l'ho scoperto solo grazie agli organizzatori che hanno messo in piedi questa bella iniziativa che secondo me meriterebbe di crescere in futuro.
Per vedere il sito della gara: clicca qui !