domenica 9 dicembre 2018

Christmas Hard Run (Canzo - CO) - 9 dicembre 2018

L'associazione "22035" ha organizzato la prima edizione de "“Christmas Run”, ovvero la Corsa dei Babbi Natale, una manifestazione non competitiva con due percorsi da scegliere: Easy Run di 7 km e la Hard Run di 17 km.
... la partenza, trovate l'intruso :-) ...
Il ritrovo, la partenza e l'arrivo erano all'interno del Parco Barni con partenza scattata alle ore 9 posto all'esterno lungo la strada principale in direzione Lago di Segrino.
... lungo il Lago di Segrino ...
Il percorso breve, quello meno impegnativo, era semplicemente correre intorno al lago di Segrino per poter ritornare nuovamente indietro verso il Parco dove era posizionato l'arrivo.
Mentre quello lungo, adatto per i più allenati, c'era sempre il giro del lago e al ritorno si andava ad affrontare la parte in montagna, il bellissimo sentiero degli Spiriti fino a passare dinanzi al Prim’Alpe (quota 725 mt) lungo la mulattiera di ciottoli ed era tutta in salita dove ero riuscito ad affrontarla molto bene.
Poi da qui si andava all'interno della Valle di Gajum, tutta da spingere, quasi tutto in falso piano ed era molto bello, divertente, correndo lungo le passerelle di legno, ponticelli, addirittura un piccolo labirinto, si poteva anche trovare dei gnomi, folletti, sculture in legno... davvero una meraviglia!
... Prim'Alpe ...
Il sentiero arrivava davanti al rifugio Terz'Alpe (quota 770 mt), che era anche il punto più alto della gara, dove da qui c'era da affrontare l'ultimo tratto in discesa lungo la valle del torrente Ravella, un altro bellissimo sentiero sempre circondato dai panorami davvero stupendi.
... Spirito del Bosco ...
Finalmente ecco che si ritornava in paese Canzo, ultimi minuti di fatica lungo le vie del centro per poi tagliare il traguardo dinanzi al parco Barni dove ho completato la corsa col tempo di 1h 17' 15" classificandomi 14° assoluto.
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

domenica 2 dicembre 2018

7 Colli Urban Trail (Tortona- AL) - 2 dicembre 2018

La Fenice A.P.S. ASD ha organizzato la terza edizione del “7 Colli Urban Trail” (competitiva Fidal), un piccolo Trail di 15 km e circa 400 metri di dislivello positivo percorrendo su strade, scalinate, sentieri, campi, colline, vigneti della città di Tortona in provincia di Alessandria.  
... Palazzetto dello Sport e partenza/arrivo della gara ...
Il ritrovo era all'interno del Palazzetto dello Sport dove c'erano tutti i servizi pre e post gara, mentre la partenza e l'arrivo erano posti proprio di fronte a questa struttura rendendolo tutto molto comodo e funzionale!
La partenza era scattata alle 9:30 ed inizialmente si correva lungo la via centrale del paese giusto per sgranare la coda per poi così iniziare ad affrontare seriamente la gara.
C'erano da sfidare delle scalinate, salite, discese, passaggio suggestivo all'interno del Parco dei Frati Cappuccini, poi di nuovo salita molto ripida e scivolosa (meno male che c'era la corda) dove si raggiungeva il bel parco del castello di Tortona.
C'era anche da superare le scale della tribuna per poi correre i 400 metri della pista di atletica, insomma era un continuo di "ostacoli" da superare e che si doveva cambiare continuamente il ritmo accumulandosi sempre di più la fatica, ma allo stesso tempo era molto bello e divertente!
... le prime scalinate da affrontare verso Parco dei Frati Cappuccini ...
C'era anche da correre in mezzo ai campi, vigneti e qua mi era successo una cosa inaspettata, mi era apparso improvvisamente davanti ai miei occhi un bellissimo capriolo che ha tagliato il percorso della gara :-)!
Il tracciato era sempre un continuo di sali-scendi dove riuscivo a far muovere le gambe come volevo senza andare troppo in affanno, anche nei tratti in salita mi sentivo a mio agio, li affrontavo molto tranquillamente.
... la torre ...
Ecco che si ritornava verso il centro abitato, ma a circa 2 km prima del traguardo appare un'altra bella sorpresa che sinceramente non la sapevo proprio perchè non avevo letto tutto bene la descrizione del percorso sul sito della manifestazione.
... Santuario di Nostra Signora della Guardia ...
Stava per arrivare il punto più duro, ma molto gratificante della gara: ovvero l'ascesa all'interno della torre della Madonna della Guardia del Santuario di Nostra Signora della Guardia.
... l'ingresso e l'uscita dalla torre ...
... statua in bronzo dorato più grande al mondo posta in cima a un edificio! ...
La torre, di cui alla sommità è posta la statua in bronzo dorato della Madonna con in braccio Gesù Bambino, era alta 60 metri con 200 scalini da affrontare fino ad arrivare, appunto, al balcone posto alla base della statua per poi ridiscendere nuovamente, sempre tramite le scale a chiocciola, fino a toccare il piano terra.
... il traguardo ...
Una volta uscito, con un piccolo giramento di testa, si gareggiava di nuovo per le vie del paese fino ad arrivare dinanzi al Palazzetto dello Sport dove avevo tagliato il traguardo col tempo finale di 1h 11' 15" classificandomi 46° assoluto su 461 finisher. Che altro scrivere ?
Mattinata di Sport molto bella, organizzazione buona e sono molto soddisfatto di averla partecipata perchè mi son proprio divertito... e quindi grazie a tutte le persone per aver realizzato questa bella manifestazione sportiva e sono convinto che avrà sempre un buon successo negli anni futuri!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

domenica 25 novembre 2018

Milano21 Half Marathon - 25 novembre 2018

La seconda edizione de "Milano21 Half Marathon" del circuito "Follow Your Passion" è andata oltre le più rosee aspettative dopo i "disastri" dello scorso anno dove gli organizzatori l'hanno completamente rinnovata cambiando sede di partenza/arrivo e anche la gestione di tutti i servizi dove tutto è andata positivamente, o meglio... quasi tutto.
Sono stati ben 6.000 runner che hanno preso parte dell'evento con due distanze da coprire: quella canonica dei 21 chilometri e quella dei 10, nella versione competitiva e in quella non competitiva.
Il nuovo punto di ritrovo era presso il bellissimo e suggestivo quartiere City Life con quei grattacieli imponenti a far da sfondo, mentre la partenza unica era scattata alle 9:30 da Piazza VI Febbraio, sulla strada principale posto proprio all'esterno.
Affrontare la distanza di 21.097 mt dopo 3 mesi di "stop" (l'ultima corsa il 4 agosto a Gozzano, sul lago d'Orta) non mi sentivo così ottimista, nel senso che non so se ero in grado di impostare il ritmo di 4'15"/km e quindi concluderla sotto i 90 minuti come ho sempre quasi fatto.
La strategia migliore era quello di affiancarmi ai palloncini (pacemaker) sin dall'inizio in modo da capire se era la giornata adatta o meno.
Il primo chilometro, come al solito, era stato quello più veloce perchè non volevo trovarmi in mezzo al caos anche se alla fine tutto è filato liscio grazie alla careggiata bella ampia. 
Nei primi chilometri controllavo sempre a quanto andavo e la media era poco meno di 4' 15"/km dove avevo anche cercato di rallentare il passo (così credevo) per poi essere preso dal gruppo dei palloncini.
Il tracciato di gara ricalca pressochè quello della Stramilano, ma con delle deviazioni davvero interessanti come il passaggio davanti la Piazza Duomo, l'attraversamento della Piazza Sempione, Corso Venezia e tanti altri simboli culturali della città  apprezzando così piacevolmente la competizione.
A metà gara ancora non ero stato superato dai palloncini, avevo anche cercato di rallentare un pochino il passo, ma poi alla fine le gambe andavano per conto loro e con stupore (e per mia fortuna) non ero entrato ancora nella fase di crisi.
Cartello del 16° km, quindi -5 km al traguardo, avevo deciso di aumentare un pochino il ritmo visto che ormai ero quasi al termine anche se, purtroppo, proprio all'ultimo chilometro mi erano arrivati i primi sintomi non piacevoli, stavo per esaurire tutte le forze che avevo... e proprio in quell'istante venivo anche superato dall'ex calciatore milanista Ambrosini! 
"Kazz...!" era la prima parola che mi era venuta in mente, avevo pensato anche al famoso hashtag #Finoallafine dove così improvvisamente mi era scattata una forza esplosiva stringendo i denti dove avevo fatto di tutto per avvicinarmi a lui per poi fare uno sprint finale pazzesco riuscendo, e fregandolo, miracolosamente per un solo secondo :-)!
Alla fine ho scoperto di aver concluso la gara col tempo di 1h 28' 22" classificandomi 256° assoluto su 3707 finisher (in totale sono stati 5791 atleti), un risultato davvero inaspettato per me, non ci credevo di aver fatto un'ottima gara proprio perchè era da tanto tempo che non riuscivo a correre con quel ritmo e ancora non riesco a farmene una ragione! :-)
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

domenica 18 novembre 2018

Last 10k Marathon (Verona) - 18 novembre 2018

Oggi, nella città di Romeo & Giulietta, a Verona, con una giornata fredda e soleggiata, si è svolta la 17° edizione "Volkswagen Verona Marathon", insieme alla "Zerowind Cangrande Half Marathon" e alla "Last 10k Verona Marathon", organizzati dalla società G.A.A.C. 2007 Veronamarathon ASD che ha accolto oltre 7.000 presenze!
L'Expo era presso il grande Palazzetto dello Sport, vicino allo stadio, mentre il ritrovo della gara, la partenza e l'arrivo, erano concentrati presso la bellissima e centralissima Piazza Brà con l'Arena che faceva da cornice.
Inizialmente, ad aprile, avevo programmato di partecipare alla gara regina (42 km), ma poi per svariati ed infiniti motivi ho corso la 10 km competitiva (un bel risparmio!).
La partenza era scattata alle 9:10 e prima di noi erano partiti quelli della 42 km e la 21 km e il tracciato era concentrato tutto in centro storico toccando i punti di interesse della città, come Porta Nuova, Ponte Pietra, Ponte Nuovo, lungo il fiume Adige, la magnifica Piazza delle Erbe.
Come sempre, per l'ennesima volta, ci tenevo ad impostare il mio amato solito ritmo di corsa cercando di tenerlo costante per tutta la gara. Inizialmente ero partito troppo forte, ma poi grazie al piccolo gruppetto che si era creato strada facendo ero riuscito a tenere l'andatura intorno ai 4 minuti al chilometro.
Il tracciato lo conoscevo abbastanza bene, era molto bello, panoramico, ma allo stesso tempo era piuttosto nervoso con numerose curve secche da superare e dalle piccole salite da affrontare, niente di impegnativo, ma che generavano comunque ulteriore fatica.
Ogni tanto perdevo terreno staccandomi dal gruppo e così, per non perdere l'obiettivo, facevo degli allunghi per riavvicinarmi di nuovo a loro dove al cartello dell'ultimo chilometro, questo si è frantumato dove ognuno aveva cercato di andare in fuga trovandomi così da "solo".
Ho percorso gli ultimi metri intorno all'Arena e il rettilineo finale alla velocità vicina al giamaicano Usain Bolt completando così la competizione col tempo di 39' 41" classificandomi 55° assoluto su 454 finisher (la 10 km non competitiva in 1427, 21 km in 2592 e la maratona in 2052).
Come sempre è stata una bella gara, felicissimo di averla partecipata ed è sempre un'emozione tagliare il traguardo in questa stupenda Piazza Brà invidiata da tutto il mondo!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !