domenica 13 ottobre 2019

Una Corsa da Re (Venaria Reale - TO) - 13 ottobre 2019

Suona la sveglia e sono le 5:30... che levataccia... eh già! Perchè avevo programmato di partecipare all'ottava edizione de "Una Corsa da Re", una mezza maratona (su strada questa volta) competitiva svoltasi presso la Reggia di Venaria Reale a pochi chilometri da Torino.
Manifestazione sportiva organizzata dall'Associazione Base Running ASD che, oltre alla mezza, c'era anche la 4 km, la 10 km e la 30 km che ha coinvolto più di 5000 partecipanti di tutti i livelli!
Inizialmente non volevo iscrivermi perchè non ero pronto a rimettere le scarpe da strada dopo aver gareggiato parecchie gare in montagna, ma alla fine ci tenevo andarci perchè avevo voglia di conoscere questo posto visto che non ci ero mai stato.
La location, il ritrovo con tutte le operazioni pre - post gara era all'interno di questa splendida reggia e con i suoi Giardini della Reggia di Venaria, il Parco de La Mandria e il centro storia di Venaria Reale sono stati i punti che si toccavano durante la corsa... tutto in uno scenario incantevole!
La partenza era scattata alle 9:30 e subito si correva in mezzo ai giardini per poi andare verso il Parco dove purtroppo ho trovato anche delle salite e non solo una, ma parecchie... per cui avevo capito che stavo per affrontare una mezza maratona un pò tosta e così è stato!
... l'orologio ...
Avevo cercato sin da subito di impostare il passo di 4'15"/km, ma alla fine avevo fatto troppa fatica, avevo capito che non era giornata e che ero rimasto troppo indietro per poter correre con il solito ritmo che avevo in inverno.
Il percorso di gara erano su lunghi rettilinei infiniti, c'erano veramente poche curve all'interno del Parco de La Mandria e questa cosa mi aveva un pò pesato.
Nei primi chilometri controllavo l'orologio per capire a quanto andavo, ma poi vedendo che il percorso non era del tutto pianeggiante, che le gambe non giravano bene... avevo lasciato perdere e di proseguire la corsa usando di più con la testa.  
Gli ultimi due chilometri sicuramente erano quelli più belli perchè si correva tra i viale dei splendidi giardini di questa reggia per poi vedere, finalmente, il meritato traguardo dove ho concluso la corsa col tempo di 1h 30' 51" classificandomi 24° assoluto su 296 finisher.
Vi giuro che proprio non me l'aspettavo proprio di aver abbattuto di poco il muro dei 90 minuti, ero straconvinto che ci avevo molto, ma molto di più ed invece no... per me è stata una sorpresa, comunque meglio così, anche se però ho capito che per ritornare al ritmo che avevo prima... ne devo fare di strada, ma tanta!
Per "festeggiare" questo piccolo risultato mi sono permesso di visitare lo Stadium Allianz del Club Juventus che, guarda caso, si trova a pochi chilometri dalla Reggia Veneria :-)
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

sabato 12 ottobre 2019

Ponte del Cielo Run (Tartano - SO) - 12 ottobre 2019

Oggi pomeriggio, presso il paese Campo Tartano (in provincia di Sondrio) è andata in scena la prima edizione de "Ponte nel Cielo Run", una spettacolare Corsa in Montagna (non competitiva) di 7 km con 400 metri di dislivello positivo che ha fatto registrare il sold out di pettorali (max 200 posti, poi partiti in 233 atleti) dando così grande successo e soddisfazione a Marco Dell'Acqua, ideatore e presidente di Pro Valtellina.
Partenza in centro paese, vicino al campo sportivo, e con arrivo in località Frasnii, al di là del Ponte del Cielo. Un bellissimo anello sui sentieri di montagna dove abbiamo potuto conoscere dei posti davvero stupendi, di rara bellezza, come la vecchia galleria e il ponte della Corna.
Era una gara tutta da correre, tutta da spingere, percorribile nella prima parte tutta in falso piano con delle salite facili seguita da una bella discesa verso il torrente fino al Ponte della Corna.
 Appena superato il ponte ecco che la gara si faceva sul serio grazie ad una salita molto tosta, molto impegnativa che inizialmente credevo che era veloce, breve ed invece era bella lunga.
Superato il muro, c'era un altro bellissimo e spettacolare tratto in falso piano dove si doveva solo spingere seguita dall'ultima discesa tecnica (per fortuna che era breve) che portava diritto al traguardo dove ho completato la prova col tempo finale di 43' 06" classificandomi 28° assoluto su 211 finisher.
... l'arrivo abbastanza tecnica ...
Sono rimasto soddisfatto della corsa, le gambe hanno girato come volevo, ero riuscito a tirare bene nella salita dura recuperando parecchie posizioni.
... in attesa di essere chiamato per fare la foto ricordo ...
Un pò meno soddisfatto per quanto riguarda l'ultima parte dove sono stato fregato da 3 atleti che avevamo un passo troppo veloce, non perchè non avevo più il fiato, è solo che non riuscivo a lasciarmi andare per paura di cadere.
Ecco che era il momento clou che tutti aspettavamo, al rientro si doveva attraversare il Ponte del Cielo con "l'obbligo" di una foto (ottima idea!) da portarsi a casa come ricordo di questa competizione della Valtartano, un servizio davvero impeccabile, scelta azzeccata ed apprezzata da tutti noi atleti, bravi!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

Ineos 1:59 Challenge (Vienna) - 12 ottobre 2019

Beh... solo una parola ... IMMENSO! Bellissima "gara" vista in diretta, vedere Eliud Kipchoge correre in quel modo, con dei passi così regolari, il movimento delle braccia, il fluido regolare delle gambe... è stato davvero incredibile!
... la partenza ...

Quello che mi ha colpito molto di più era quello di vedere la sua espressione, il suo viso, il suo sguardo durante la cavalcata lungo 42,195 chilometri che era sempre stato solare, tranquillo, mai un cenno di affaticamento, niente!
Lo vedevo sempre fresco, nemmeno una goccia di sudore... davvero incredibile per questo marziano che è passato alla storia (attuale detentore del record di 2h 01' 39" stabilito il 16 settembre 2018 alla Maratona di Berlino)!
L'impresa si era svolta a Vienna, un anello di 9,4 km da ripetere per quattro volte, supportato da 41 lepri (ovvero atleti di caratura mondiale!) che si sono alternati per dettare il ritmo ideale al fine di correre sotto le due ore.
... il video dell'ultimo chilometro verso il trionfo ...
... selfie dal "vivo" con Eliud Kipchoge :-) ...
Oltre all'aiuto umano, c'era anche quello tecnologico, ovvero un'autovettura che proiettava sull'asfalto un raggio laser di colore verde per stabilire il passo ideale, ovvero 2' 50"/km... poca roba!
Sito dell'evento: clicca qui !

domenica 6 ottobre 2019

CMP Trail (Bassano del Grappa - VI) - 6 ottobre 2019

Per l'ennesima volta mi sono portato a casa un'altra bellissima esperienza in terra vicentina e precisamente a Bassano del Grappa dove si è svolta la quarta edizione de "CMP Trail", un week-end ricco di sport con tanti eventi collaterali, organizzati dall'associazione CMP 4Sport A.S.D. che ha coinvolto migliaia di appassionati che hanno invaso i sentieri collinari, vigne e mulattiere di questa meravigliosa terra.
... selfie con il vip Marco Olmo ...
Corsa di Trail Running in semi-autosufficienza con due distanze: Long di 43 km con 2300 mt D+ e Short di 18,5 km con 700 mt D+ con partenza ed arrivo presso una location unica del suo genere: Villa Angarano della proprietà delle cinque sorelle Bianchi Michiel (www.villaangarano.com).
Una grande azienda vinicola, in mezzo ai vigneti, che ha aperto i loro portoni per ospitare questo grande evento sportivo regalandoci non solo una giornata di Sport, ma anche di Festa e di Gusto!
Come organizzazione, servizi, tutte le operazioni pre e post gara non c'era nulla da ridire perchè erano stati al Top, servizi impeccabili, tutto alla perfezione, c'erano tantissimi volontari (forse anche troppi), si era messo in moto una macchina organizzativa davvero eccellente!
... la partenza della Short ...
Mi ero iscritto al percorso Short con l'orario di partenza alle ore 9 (mezz'ora prima erano partiti quelli della Long) e sin da subito si correva in mezzo alle vigne di Villa Angarano per poi cimentarsi lungo fiume del Brenta tutto in falso piano per 4 km.
Lasciato il fiume ecco che si iniziava il vero e proprio trail con la prima salita molto impegnativa, su sentiero in stile single track, per poi percorrere l'Alta Via del Tabacco fino a raggiungere Caluga, che era il punto più alto di tutto il percorso.
Da qui una lunga discesa prima su strada asfaltata, poi sentiero all'interno della Valle dal fiume Silan fino a transitare davanti la bellissima Cascata del Silan, uno spettacolo della natura!
... Cascata del Silan ...
Si continuava ancora con la discesa per poi affrontare la seconda salita, molto più facile, meno impegnativa rispetto alla precedente, fino a raggiungere Valrovina Vecchia.
Di nuovo una bella discesa per poi attraversare in mezzo alle vigne di San Giorgio, avvolto dal profumo dei grappoli d'uva, seguita dall'ultima ascesa fino a San Bovo.
Da qui ultima rampetta del percorso dove si scendeva a tutta birra sempre su sentiero tutto a zig-zag, davvero divertente, fino a raggiungere di nuovo le sponde del fiume Brenta.
Ultimi 2 chilometri di fatica in falsopiano, si entrava nell'area della Villa Angarano dove c'era da affrontare gli ultimi metri su strada bianca per poi tagliare il meritato traguardo all'interno della tenuta.
... verso il traguardo ...
Come prestazione direi che sono rimasto contento, nelle tre salite ero riuscito ad affrontarle molto bene, negli ultimi 5 km ero rimasto insieme con la prima donna che aveva un buon passo dove avevo provato a starle dietro senza mollare e c'ero riuscito fino alla fine dove, poco prima al traguardo, le avevo lasciato passare per onorare la sua vittoria.
Tempo finale 1h 42' 40" classificandomi 27° assoluto su 458 finisher (327 atleti nella prova lunga).
Concludo scrivendo che è stata una bella giornata, ho scoperto dei posti nuovi, ho esplorato dei paesaggi meravigliosi, percorso davvero interessante, bello e divertente, particolarmente impegnativo nella prima parte, molto veloce e tutta da spingere nella seconda parte (dopo la prima salita). E' una competizione da rifare, sono certo di ritornarci di nuovo e che ve la consiglio vivamente!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !