domenica 28 febbraio 2021

Cross della Bosca (Morbegno - SO) - 28 febbraio 2021

Questa mattina, in una splendita giornata di sole con temperatura quasi primaverile, è andata in scena il 24° Cross della Bosca svoltasi a Morbegno (Valtellina), e precisamente nella frazione Campovico, organizzato tradizionalmente dal G.S. CSI Morbegno che ha messo in moto una macchina davvero impeccabile rispettando le dure normative anti covid e che ha richiamato ben oltre 900 iscritti! 
C'erano tantissime gare in programma che durava per l'interna giornata, dai master femminile (ore 9:30) fino ad arrivare agli assoluti (ore 15). 
Ho gareggiato con la batteria Master M35 (e oltre) con lo start scattato alle ore 10 dove avevamo il compito di affrontare un tracciato di 2 km da ripetere per tre volte (totale 6 km). 
... cugino Tiziano, il fuori classe, il numero uno ! ...
Gara davvero molto bella, divertente, con alcuni dossi da superare rendendo un pò più tecnico e nervoso il percorso con dei passaggi anche nei boschi ed eravamo anche "accolti" da tante persone per il tifo. 
Sinceramente oggi non avevo nessun obiettivo, avevo solo voglia di gareggiare rivedendo gli amici sportivi che era da molto tempo che non li vedevo per ovvi motivi. Durante la corsa non avevo tirato molto, non so dirvi il vero motivo, non avevo velocità alle gambe, proprio non riuscivo a tenere alto il ritmo e sinceramente andava bene anche così perchè sapevo benissimo che non potevo fare il "solito" tempone che avevo un anno fa. 
Per questa prova l'ho conclusa in 29' 01" (classifica 118° posto su 162 finisher), un tempo sicuramente fuori dal mio standard, fuori dai miei schemi, ma sinceramente questo non mi ha pesato molto, anzi al contrario perchè avevo in mente in testa solo una cosa: quello di divertirmi e divertire è stato!
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

domenica 7 febbraio 2021

Pico Event Trail Racer (Ubiale Clanezzo - BG) - 7 febbraio 2021

Questa mattina, sotto una pioggia battente, è andata in scena una gara di Corsa in Montagna denominata "Pico Event Racer Trail" organizzata dalle società Team Autocogliati e Pico Sport dopo averla rinviata ben due volte per la pandemia. 
Un percorso che è stato modificato a poche ore dalla partenza togliendo un tratto che era diventato impraticabile e scivoloso per il fango vicino al Monte Ubione per cui il nuovo tracciato era ridotto leggermente a 16 km (rispetto ai 17 km originali) con circa 850 metri di dislivello positivo (rispetto a 1000 metri D+  previsti). 
Nonostante il cattivo tempo alla fine si erano presentati un discreto numero di partecipanti che si erano radunati presso il paese Clanezzo Ubiale, nella zona bergamasca in Valle Brembana. Dopo aver sbrigato le solite cose, sempre nel rispetto della normativa Covid, alle 9 in punto era scattata la partenza dinanzi alla Cascina Belvedì dove subito si doveva affrontare una piccola discesa prendendo poi il tratto ciclo pedonale della Valle Imagna tutta in piano per circa 2,5 km trovandomi così, come previsto, molto indietro al gruppo, diciamo quasi ultimo. 
Finito il tratto più "facile" ecco che iniziava la parte più seria della gara con varie salite, discese, falso piano su sentieri in single track e strada sterrata rendendo la competizione tutto molto difficile a causa della pioggia. 
Si andava a toccare le località Cabignone, Mortesina, Cascina Como, Malanotte per poi finire la salita presso la zona della tomba del Partigiano dove da qui iniziava la discesa verso Cascina Como per poi riprendere di nuovo lo stesso punto rientrando così, a ritroso, al punto di partenza con tratti dei tratti che erano diventati ormai impraticabili. 
Alla fine ho completato la prova col tempo di 1h 47' 30" classificandomi 105° assoluto su 177 finisher; posizione in classifica un pò anomalo per me per svariati motivi, ma che alla fine andava benissimo anche così. Sinceramente non so se cercherò di mettere più testa e gambe per impegnarmi di più con gli allenamenti per poter riuscire a riprendere in "mano" il livello che avevo prima perchè quello che mi interessa, per ora, è quello di uscire di casa per andare a fare le gare... poi più avanti si vedrà! :-)

domenica 31 gennaio 2021

Brutal Trail (Ghemme - NO) - 31 gennaio 2021

Inaugurare la mia stagione agonistica dell'anno 2021 con questa gara è stata davvero una bella batosta! Mi sono fatto ingannare semplicemente dal bellissimo video dove rappresentava questa corsa, dalla bella grafica del sito, dalle foto stupende, senza però analizzare a fondo la caratteristica del percorso e di che cosa si andava incontro. 
Sto parlando della seconda edizione de "Brutal Trail", adatti per gli specialistici del trail running, che è andata in scena tra i filari del vigneto Ronco dell’Ulivo-Torraccia del Piantavigna a Ghemme (NO). 
... il grande vigneto, campo di gara ...
Questo enorme vigneto che per un giorno si era trasformato in un campo di "battaglia", completamente fuori dal normale, e che prevedevano tre distanze : "Wild" da 10 filari > up 10 down 5 km e 500 metri di dislivello positivo; "Strong" da 20 filari > up 20 down 9 km e 1.000 metri di dislivello positivo e "Brutal" da 40 filari > up 40 down 17 km e 1.800 metri di dislivello positivo (!). 
Inizialmente mi ero iscritto quello da 20 filari, ma poi mi ero chiesto perchè non farla quella lunga visto che c'era di mezzo il viaggio abbastanza lontano, che forse non ci sarei più ritornato e così avevo cambiato distanza optando quella lunga, la Brutal ovvero la più brutta e anche la più... bastarda :-) ! 
Gli organizzatori hanno dovuto prima sperare ed attendere all'ultimo momento una risposta positiva dal Coni per poter dare il via a questa nuova edizione e soprattutto quello di poter richiamare gli atleti fuori regione con valido motivo a causa della normativa vigente sul Covid. 
Solo pochi giorni fa avevano ottenuto il risultato che tanto speravano: competizione riconosciuto come interesse nazionale e non solo, ma era anche valevole come Campionato Nazionale Winter Trail Csen! 
Arrivato sul punto di ritrovo e dopo aver fatto le solite operazioni pre-gara ero andato a vedere dal "vivo" il campo di gara e mi era bastato solo a vedere il primo filare per capire che oggi non c'era niente da scherzare! 
La pendenza che si andava ad affrontare per ben 40 volte era proprio massacrante soprattutto col passare delle ore; inizialmente si riusciva a correre per i primi 50 passi grazie ad una leggera pendenza per poi cambiare il passo inchinando la testa verso in basso, mani sulle ginocchia per cercare di spingere tutto accompagnato dal rumore del fiatone e dai battiti che salivano sempre di più fino ad arrivare alla fine del filare per poi scendere in picchiata e ricominciare tutto di nuovo daccapo. 
Ogni "corridoio" era lungo circa 200 metri e comprendeva una dura salita e una ripida discesa con un fondo abbastanza fangoso a causa di una leggera pioggia scesa durante la notte, ma che alla fine non ci aveva dato dei grossi problemi (per fortuna!). 
... la fatica degli ultimi filari ...
I primi filari filava tutto liscio, tutto era divertente, tutto era spettacolare, ma col passare dei minuti e delle ore tutto diventava sempre più pesante, la stanchezza si faceva sentire sempre di più rendendo la prova sempre più difficile dove bastava veramente poco per mollare tutto quanto. 
Gli ultimi filari erano diventati un'eternità, affrontavo le salite ormai sfinito, senza forze, cercavo di tenermi duro perchè non volevo assolutamente ritirarmi (parola che non esiste nel mio vocabolario!) e volevo portarla fino in fondo a tutti costi! 
... al traguardo ...
Dopo 2 ore molto abbondante ecco che con grande gioia (!?) affronto l'ultimo filare con la 40° salita da "incubo" e con la 40° discesa sofferente per poi ritornare al punto di partenza dove c'era il meritato traguardo! Alla fine ho concluso la prova col tempo di 2h 33' 58" classificandomi 43° posto su 168 finisher. 
Per vedere il sito della gara: clicca qui !

giovedì 31 dicembre 2020

sabato 26 dicembre 2020

Pettorali "conquistati" nel 2020

Mezza Maratona sul Brembo (Dalmine) - 6 gennaio 2020
Run Soft Trail (Annone Brianza) - 12 gennaio 2020
Campionato Brianzolo (Brianza)
Scaldagambe Winter Trail (Carvico) - 19 gennaio 2020
Semi-Marathon Marrakech (Marocco) - 26 gennaio 2020
Half Marathon dei Mille (Bergamo) - 2 febbraio 2020
Mezza maratona del Castello (Vittuone) - 9 febbraio 2020
Giulietta e Romeo Half Marathon (Verona) - 16 febbraio 2020
Giro lago di Resia (Curon) - 18 luglio 2020
Colere - Rifugio Albani (Colere) - 26 luglio 2020
Fletta trail (Malonno) - 2 agosto 2020
1/2 Km Vertical del Palabione (Aprica) - 8 agosto 2020
Marcialonga Run (Moena) - 6 settembre 2020
10k di Monza Follow You Passion (Monza) - 13 settembre 2020
Murlansì Vertical Run Race (Casazza) - 20 settembre 2020
Colombina Trail Running (Bossico) - 27 settembre 2020
Barabina Run (Valmadrera) - 3 ottobre 2020
Km Vertical Chiavenna Lagunc (Chiavenna) - 11 ottobre 2020
Sostila Vertical Race (Sirta) - 17 ottobre 2020
Valle del Riso Trail (Gorno) - 25 ottobre 2020